Progetti su misura: una panoramica delle nostre realizzazioni

L’edilizia negli anni passati ha visto la costruzione di tanti condomini. Più grandi, più piccoli, comfortevoli, in campagna e in città. Oggi il settore edile ristagna e chi, come noi, continua a essere presente sul mercato ho dovuto cambiare radicalmente il suo modo di lavorare.

 

Noi ci siamo spostati sulla costruzione di case su misura: piena personalizzazione degli spazi e della tecnica costruttiva. Parliamo di ville, villette, bifamiliari o quadrifamiliari costruite secondo la “ricetta tradizionale”, in legno o miste.

 

In un appezzamento di terra che chiamiamo “BIOS 4” abbiamo già realizzato diverse abitazioni e oggi ve ne vogliamo parlare.  Per essere più chiari,  vi presenteremo i lavori realizzati in ogni “stralcio” (una specifica porzione) di questo terreno.

 

Nello stralcio 1 abbiamo una bifamiliare composta da due abitazioni sovrapposte. I committenti hano richiesto l’uso di materiali tradizionali e così è stato fatto, ma grazie all’utilizzo di nuove tecnologie siamo riusciti a garantire la massima efficienza dell’abitazione e una certificazione in Classe A.  Ma come garantire l’indipendenza e la comodità delle due famiglie che abitano questa villetta?  Abbiamo optato per questa scelta: un ingresso indipendente pedonale per il piano terreno. Da qui si può accedere facilmente al piano interrato, dove ci sono taverna e garage, attraverso una scala interna. Per la famiglia del primo piano invece abbiamo realizzato una scala esterna ad uso esclusivo della famiglia per l’accesso all’abitazione.

 

Nello stralcio 2 troviamo un’altra bifamiliare composta da due ville affiancate; entrambe con ingresso pedonale e carrabile indipendente. Nonostante la simmetria dei due stabili, abbiamo inserito, su richiesta, un garage laterale per un’abitazione. Anche qui, abbiamo ottenuto una certificazione in Classe A per entrambe le case che però, a differenza dalla prima, hanno tetto in legno ventilato e solaio in legno a vista.

 

Lo stralcio 4 è in fase di costruzione e merita un articolo a parte; mentre per la porzione 3 abbiamo dei progetti nel cassetto di cui ora (per scaramanzia) preferiamo non parlare. I lavori inizieranno nei primi mesi del 2015, appena avvieremo i cantieri sarete informati!

 

Un altro progetto interessante è il Residence Bios 3 (ve ne parliamo qui). Una struttura in legno e un risultato architettonico innovato; infatti per rispondere alle esigenze dei committenti l’edificio si compone di due unità abitative affiancate di cui una su un unico piano e l’altra su due livelli.

 

Se ti è piaciuto questo articolo, ti consigliamo di leggere anche:

2016-12-23T09:49:34+00:0010 Ottobre 2016|News|