Come si progetta una casa su misura

Una casa su misura, come tutti i prodotti sartoriali, racconta una storia e una parte delle persone che quella storia l’hanno fatta. Cambiano le scene, i personaggi, i desideri e noi con loro. Si alternano i collaboratori, i partner coinvolti e anche la palette dei colori di base, ma l’inizio del percorso è sempre lo stesso.
Prima di costruire una casa su misura bisogna scegliere il terreno.
Che sia un lotto di terra di nostra proprietà o di proprietà del cliente poco importa. Solo quando abbiamo deciso Dove possiamo iniziare a pensare a Cosa e Come.

La progettazione arriva in un secondo momento. È qui che si mescolano aspirazioni, aspettative, bisogni, fattibilità, materiali e gusti. Un incrocio di idee ed esperienze che magicamente prendono vita e si trasformano in un rendering, un modello tridimensionale, una parete divisoria da spostare, una finestra da ingrandire, un secondo piano da alzare. Così prende forma e si delinea il progetto finale senza lasciare indietro gli aspetti tecnici: impianti, leggi e vincoli di vario genere.

Conclusa questa fase possiamo iniziare a costruire e, nel giro di pochi mesi, la consegna delle chiavi diventa realtà. Si chiude il sipario e rimane l’emozione d’aver partecipato a qualcosa di unico e irripetibile.

Così è come viviamo i nostri (e i vostri) progetti.

Per qualsiasi informazione contattateci a questo indirizzo: info@gruppopirani.it

2016-12-20T09:43:04+00:0017 Maggio 2016|News|